Piani Imperiali IPO | La vita / assicurazione sanitaria | 2018

Piani Imperiali IPO

Una società di finanziamento di insediamenti vita spera di raccogliere fino a $ 287,5 milioni attraverso un'offerta pubblica iniziale (IPO).

La Imperial Holdings Inc., Boca Raton, in Florida, ha in programma di quotarsi alla Borsa di New York sotto il simbolo IFT. Ad oggi, non ha annunciato i tempi o il prezzo della sua offerta azionaria.

L'offerta è stata sottoscritta da FBR Capital Markets & Company, Arlington, Va.

La società è stata fondata nel 2006 e ha registrato una rete di $ 8,6 milioni perdita per $ 97 milioni di entrate per il 2009, secondo la dichiarazione di registrazione depositata presso la US Securities and Exchange Commission. Le entrate della società derivano dalla concessione di prestiti per i premi della politica finanziaria nonché da commissioni e commissioni sui prestiti da parte degli agenti di segnalazione.

Imperial compra anche liquidazioni strutturate e vende le attività di regolamento strutturate ad altre parti.

"Con i proventi netti di questa offerta, intendiamo finanziare le nostre future operazioni di finanza premium con il finanziamento azionario anziché il finanziamento del debito, riducendo sostanzialmente il costo di gestione di questa attività e aumentandone la redditività ", afferma Imperial nel suo deposito.

Dal 2008, finanziamento premium di Imperial i costi sono aumentati significativamente, dice la compagnia. I costi di finanziamento della società sono aumentati del 30,5% all'anno nel primo trimestre di quest'anno, rispetto al 14,5% nel 2007, afferma la società.

Slate Capital LLC, un'unità di American International Group Inc., New York (NYSE: AIG ), ha accettato di acquistare fino a $ 250 milioni in insediamenti strutturati ogni anno da ora fino al 2013, dice Imperial. "Abbiamo anche altri soggetti ai quali abbiamo ceduto in passato asset di liquidazione strutturati e ai quali crediamo di poter vendere asset in futuro", afferma la società.

Il numero di transazioni strutturate di liquidazione che la società ha intrapreso aumentato a

396 nel 2009, a partire da 276 nel 2008.

Imperial afferma di utilizzare linee guida che riducono il rischio che contribuirà a finanziare l'assicurazione sulla vita di origine straniera (STOLI), ma dice che potrebbe ancora essere influenzato da parte dello Stato e degli sforzi dell'assicuratore per gestire gli accordi STOLI.

"Sebbene otteniamo rappresentazioni e garanzie da assicurati, assicurati e agenti di riferimento, non possiamo sapere se i richiedenti di una delle nostre polizze hanno presentato dichiarazioni fuorvianti o omissioni su le domande di polizza o se il proprietario della polizza ha un interesse assicurabile valido per l'assicurato e, in quanto tale, le politiche che assicurano i nostri prestiti sono soggette al rischio di contestabilità o rescissione ", afferma Imperial.

Imperiale a Nota anche che dipende dalla capacità degli assicuratori sulla vita che hanno emesso le polizze coinvolte in accordi di finanziamento premium per pagare le richieste. Circa la metà dei prestiti finanziari premium emessi dalla società sono garantiti da polizze di 3 assicuratori, afferma la società.

Carica altro

Articolo Precedente

Icahn ha la

Icahn ha la "sottile" possibilità di destituire capo AIG, Credit Suisse dice

Investitore attivista Carl Icahn ritiene che la semplificazione di AIG aumenterebbe le azioni della società verso un multiplo più elevato. (Bloomberg) - Investitore miliardario di attivisti Carl Icahn, il cui invito a rompere American International Group Inc. è stato respinto dall'assicuratore, Probabilmente non sarà in grado di forzare l'amministratore delegato Peter Hancock, ha affermato Credit Suisse Group AG....

Articolo Successivo

Moody's: Regole di Scambio Cattive per gli Assicuratori

Moody's: Regole di Scambio Cattive per gli Assicuratori

Gli sforzi del Dipartimento della Salute e dei Servizi Umani degli Stati Uniti (HHS) per rendere il nuovo programma di scambio di assicurazione sanitaria il più flessibile possibile per gli stati potrebbero danneggiare gli assicuratori sanitari. Steve Zaharuk, vicepresidente senior di Moody's Investors Service , New York, scrive di questa preoccupazione in un commento sul recente rilascio di notifiche HHS sul regolamento proposto per gli sforzi volti a stabilire i programmi di distribuzione dell...

Pubblica Il Tuo Commento